Quantcast

Un mezzo no alla Discarica Bosco Stella

Lo annuncia Fabio Rolfi preavviso di diniego nei comuni di Paderno Franciacorta e Castegnato, in provincia di Brescia.

(red.) E’ stato trasmesso da Regione Lombardia il preavviso di diniego per la discarica di Bosco Stella, nei comuni di Paderno Franciacorta e Castegnato (Brescia). Secondo il vicecapogruppo regionale del Carroccio, Fabio Rolfi, il no alla discarica è “il segno evidente che i tempi sono cambiati in Regione Lombardia.” “Con il nuovo piano regionale dei rifiuti”, ha continuato Rolfi, “l’introduzione degli indici di pressione e una maggior trasparenza e condivisione delle scelte da parte dell’Assessorato regionale, è chiaro che questo progetto non poteva trovare accoglimento, inserito come è in una zona sensibile e già compromessa dal punto di vista ambientale”.
“Si tratta quindi dell’epilogo che il territorio attendeva e per il quale vi è stata una mobilitazione bipartisan, un’ottima notizia per il territorio bresciano interessato dalla presenza di decine di impianti di smaltimento che ne hanno intaccato gli equilibri ambientali”, ha evidenziato Rolfi, ricordando “che giacciono sui tavoli degli uffici regionali altri progetti di impianti di smaltimento per zone della provincia già sovraccariche, pensiamo a Montichiari o alla zona delle cave in città, per le quali, in tempi più rapidi e ragionevoli, occorre concludere l’iter di valutazione alla luce dei criteri indicati dal nuovo piano regionale dei rifiuti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.