Co.Di.S.A.: la cava Castella è allagata

Secondo il comitato bresciano si tratta di una situazione che si ripete ogni anno rendendo, di fatto, impossibile la realizzazione della discarica.

(red.) Il Co.Di.S.A. (Comitato difesa Salute e Ambiente) di Brescia, dopo una segnalazione di alcuni abitanti della zona di Buffalora, ha diffuso un comunicato per evidenziare «una situazione che si ripete nel tempo: anche quest’anno, con la risalita della falda, la cava Castella è allagata».
Secondo i membri del comitato, l’allagamento della cava costituisce solo una delle motivazioni per cui il progetto della costruzione di una discarica sull’area dovrebbe essere abbandonato.
«Ci chiediamo come è possibile autorizzare una discarica di rifiuti putrescibili in una cava così vicina al centro abitato, nella quale anche quest’ anno, tra le tante specie di uccelli presenti, anche il  rarissimo “Cavaliere d’ Italia” è tornato a  nidificare».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.