Quantcast

Tasi, niente sanzioni fino al 30 giugno

Lo ha deciso il Comune di Brescia, perché molti contribuenti stanno incontrando difficoltà a reperire le informazioni necessarie per eseguire il calcolo.

Più informazioni su

(red.) Molti contribuenti, in particolare gli occupanti non proprietari degli immobili (inquilini, comodatari, ecc.), stanno incontrando difficoltà a reperire le informazioni necessarie per eseguire il calcolo della Tasi e a effettuare il relativo versamento entro la scadenza del 16 giugno.
Informazioni che ogni contribuente deve reperire da solo, perché non viene inoltrato, come accade per altri tributi, un bollettino pre-compilato. 
Il Comune di Brescia, in applicazione dell’art. 6 del d.lgs. n. 472/1997 e dell’art. 3 della legge n. 212/2000, informa che non verranno addebitate sanzioni e interessi ai versamenti eseguiti oltre quella data, con un margine di tolleranza fino al 30 giugno.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.