Quantcast

Grigoletto trasferito al carcere di Bollate?

Il pilota 33enne, condannato all'ergastolo per l'omicidio della sua segretaria ed amante Marilia, ha chiesto di essere più vicino ai genitori.

(red.) Ha chiesto di essere trasferito a Bollate, per essere più vicino ai genitori. Claudio Grigoletto, il pilota 33enne in carcere per l’omicidio della sua segretaria ed  amante Marilia Silva Rodrigues Martins, incinta di un figlio suo, potrebbe a breve lasciare il carcere di Canton Mombello.
A un mese dalla sentenza che ha stabilito il “fine pena mai” per l’imprenditore che ad  Adro (Brescia) ha moglie e due figlie piccole, la richiesta formulata dai legali dell’uomo, per tornare nella sua terra d’origine, la Brianza, a soli sette chilometri da Limbiate, dove abitano i genitori e la sorella. Con il trasferimento il 33enne potrebbe ricevere visite più frequenti dai parenti. Lo riferisce il quotidiano Il Giorno.
Grigoletto è stato condannato in primo grado all’ergastolo per l’omicidio della hostess brasiliana di 29 anni, uccisa mentre era incinta di quattro mesi. Un figlio che Grigoletto non voleva e che avrebbe messo a rischio il suo matrimonio con Jessica, che da soli due mesi aveva partorito la loro secondogenita.
Un delitto premeditato, aggravato dai motivi abietti e dalla minorata difesa della vittima secondo la Corte d’assise. mentre per la difesa del pilota il verdetto è «profondamente ingiusto» ed attendono di conoscere le motivazioni della sentenza per ricorrere eventualmente in appello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.