Quantcast

«Coly del ’95, ci fidiamo dei documenti»

Secondo il passaporto, il giocatore del Brescia avrebbe 18 anni. La società dà fiducia ai documenti, ma le perplessità rimangono.

(red.) I dubbi vengono già ad una prima occhiata: dall’aspetto e dalle movenze Racine Coly non sembra certo un giocatore di 18 anni. Eppure il passaporto parla chiaro: il giocatore del Brescia, che sabato ha fatto il suo esordio in serie B con la maglia delle rondinelle, è nato nel ’95. A complicare la situazione ci sarebbe pure un’intervista risalente al 2006, in cui Coly dichiarava di avere 15 anni. Se così fosse ora il calciatore ne avrebbe dunque 23. Fatto sta che le carte sono l’unico documento probante.
Anche la società, pur non celando riserve e dubbi, fa fede al passaporto. «Coly è del ’95, ci fidiamo dei documenti»,dice Pietro Strada, responsabile del settore giovanile. Dell’argomento parla in conferenza anche il tecnico Ivo Iaconi: «Ho visto il passaporto e per me il caso è chiuso, anche perché non possiamo saperne di più».
Certo quello di Coly non è il primo caso di sospetta contraffazione dell’età apparsa nel calcio italiano. Celebri sono stati in passato i casi di
Taribo West e Samuel Eto’o. Ma anche quelli di Eriberto o di George Weah non brillarono certo per chiarezza. Incertezza permessa anche dalla scarsa affidabilità degli uffici anagrafe di molti paesi, in particolare quelli africani.
Racine Coly comunque non è sembrato particolarmente preoccupato dalle voci; nella giornata di lunedì ai compagni e alla stampa s
i è mostrato sorridente e rilassato, e nel pomeriggio si è tranqullamente allenato con Zambelli e il resto della squadra al San Filippo. Sicuramente le rassicurazioni della società sul suo conto avranno pesato nel calmare l’umore del “presunto” 18enne. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.