Quantcast

Slot a Brescia: jackpot da 243 mln

Questi il giro d’affari mosso, nel 2012, dalle 558 macchinette presenti in città. A Porta Cremona, centro storico e San Polo si gioca di più.

(red.) Sono ben 558 gli esercizi commerciali bresciani che vantano, si fa per dire, al loro interno slot machine, videopoker e macchinette varie. E questo se non si considerano le vere e proprie sale da gioco.
Secondo i dati diffusi dall’Amministrazione autonoma Monopoli di Stato (Aams), il giro d’affari prodotto dagli apparecchi presenti sul suolo cittadino nel 2012 si aggira intorno ai 243 milioni di euro.
Proprio partendo da questi dati, l’Ufficio statistica della loggia ha elaborato uno studio sulla diffusione delle macchinette sul territorio bresciano, considerato legato a doppio filo all’emergenza ludopatia.
I risultati dell’indagine hanno evidenziato che l’80% delle slot sono installate in pubblici esercizi, prevalentemente bar e tabaccherie, e con maggiore intensità nelle zone di Porta Cremona, centro storico e San Polo.
I dati, aggiornati a dicembre 2013 e relativi alla sola Leonessa, hanno inoltre portato alla luce un giro d’affari di 242milioni 989mila euro. Di questi, 196milioni rappresentano le vincite, 22 milioni sono stati assorbiti dallo Stato e 24 milioni riguardano l’incasso di esercenti, concessionari e noleggiatori.
Secondo le stime effettuate sulla  popolazione maggiorenne residente a Brescia, ogni cittadino spende, in media, 1.446 euro all’anno, cioè circa 122 euro al mese. Partendo, però, dal presupposto che non tutti i bresciani hanno il vizio del gioco, se la quota dei potenziali appassionati di macchinette viene considerata il 54% della totalità, la stima dell’investimento pro capite si aggira intorno ai 2mila 300 euro annui, circa 190 euro al mese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.