Metro, verso il primo compleanno

Due convegni sono in programma a fine febbraio per introdurre alla festa del 2 marzo.In quella data viaggi gratis e concerto in piazza Vittoria.

(red.) Brescia si prepara a festeggiare il primo compleanno della metropolitana leggera, il 2 marzo.
Per celebrare la ricorrenza, la Loggia e il gruppo Brescia Mobilità stanno calendarizzando una serie di iniziative mirate sia ad approfondire le tematiche care al trasporto pubblico che a celebrare con momenti ricreativi e di svago l’evento che ha segnato sotto diversi aspetti il modo di concepire la modalità dei bresciani. I dati, del resto, parlano chiaro: 47milioni di passeggeri, di cui 10milioni attribuibili alla metropolitana, secondo il sindaco Emilio Del Bono, il presidente di Brescia Mobilità Valerio Prignachi, il presidente di Metro Brescia Ettore Fermi e l’assessore alla mobilità Federico Manzoni, sono il segno di un grande apprezzamento del mezzo da parte degli utenti.
Lietmotiv delle iniziative in programma è “Brescia, città che cambia”. Compito di introdurre agli eventi in programma il 2 marzo è stato affidato a due convegni. Il primo, il 25 febbraio all’auditorium Metro Brescia (inizio alle ore 9,45), si intitola, non a caso “Il valore sociale della metropolitana leggera automatica in un percorso di sostenibilità”. Saranno presenti come relatori, Fermi, che illustrerà i motivi che hanno portato alla scelta di una metropolitana leggera automatica, Maria Grazia Speranza, dell’Università degli studi di Brescia – dipartimento Economia e management e presidente della Transportation Science and Logistics Society, che si occuperà di modalità e politiche di mobilità per una migliore qualità della vita. A seguire, Davide Bonaffini, di Ansaldo Breda, Gianfranco Chierchini dell’ufficio studi Aci di Milano, Marco Riva General Manager del Raceing Team Yamaha, Samuele Primiceri di NH Italia, Luca Guzzabocca di Acquisti & Sostenibilità. La conclusione dei lavori sarà affidata al vicesindaco di Brescia Laura Castelletti, che tratterà il tema Smart Cities.
Il secondo convegno  riguarda “La città media italiana e la sfida della mobilità sostenibile”. E’ in programma il 28 febbraio all’auditorium Santa Giulia (inizio 9,45). Ad aprire i lavori, Valerio Prignachi, che farà il punto sui dati a consuntivo di un anno di metropolitana. In attesa della conferma del presenza del prossimo ministro delle infrastrutture e di un rappresentante della Regione, è cerca invece la presenza dell’assessore Manzoni, acui farà seguito Ennio Cascetta, ordinario di Pianificazione dei sistemi di trasporto della Federico II di Napoli, Guy Jouhier, vice presidente della società che gestisce la metropolitana di Rennes, Claudio Lubatti, assessore alle politiche della mobilità di Torino. Al sindaco di Brescia Del Bono le conclusioni, con una prima valutazione sull’andamento complessivo del Tpl a Brescia.
Per quanto riguarda la festa, l’appuntamento è il 2 marzo. Si potrà viaggiare gratis in metro per tutta la città.  In programma, un momento istituzionale alle 18 in piazza Vittoria, a cui seguirà l’esibizione di cantanti del reality X Factor.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.