Quantcast

Le rubriche di QuiBrescia - AMBIENTE & SALUTE

Cromo, nuove analisi dell’Arpa

Lo ha annunciato il sindaco di Castegnato durante la Conferenza dei Servizi. Obiettivo è individuare con precisione l'area per disporre le bonifiche.

(red.) L’Arpa svolgerà nuovi e più accurati controlli del terreno. Dopo la preoccupazione suscitata dai dati rilevati dall’ente a Castegnato in prossimità della corsia di emergenza dell’autostrada A4, la Conferenza dei servizi (convocata proprio per discutere del “caso cromo”) ha stabilito la necessità di svolgere ulteriori verifiche sull’area circostante.
Ad annunciarlo è stato lo stesso sindaco di Castegnato Giuseppe Orizio: «I tempi saranno strettissimi: già in settimana, pioggia permettendo potrebbero iniziare i primi prelievi di campioni di terreno. Poi, per accelerare i tempi, abbiamo concordato di utilizzare i laboratori di Cepav per avere analisi in modo più rapido». La finalità è quella di appurare dove e come svolgere le operazioni di bonifica.
E qui scatta l’altro grande problema: chi si dovrà occupare dei lavori? «Se il problema si rivelasse esclusivamente castegnatese – ammette Orizio -, dovrebbe occuparsene la Provincia, ente che, fino ad ora, non ha partecipato agli incontri sul tema. Se invece la questione riguardasse anche altri Comuni, toccherebbe alla Regione farsi carico dei lavori di messa in sicurezza».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.