Rischio idrogeologico per 139 paesi

Sarebbero tanti i Comuni bresciani a rischio di frane, alluvioni e smottamenti. I dati di Legambiente sono stati discussi nell’«Ecosistema rischio 2010».

(red.) I dati raccolti da Legambiente in collaborazione con il dipartimento di protezione civile della Lombardia dipingono un quadro tutt’altro che rassicurante.
La situazione idrogeologica del territorio bresciano richiede attenzione.
Secondo quanto riportato nel documento denominato «Ecosistema rischio 2010», infatti, il 67% dei Comuni della nostra provincia è a rischio.
Ben 139 paesi bresciani, infatti, ogni giorno potrebbero essere teatro di smottamenti, esondazioni, frane e simili.
Il problema peggiore? Il consumo del territorio. Durante l’incontro organizzato nella sala del museo Ken Damy alla presenza dell’assessore bresciano all’Ambiente Gianluigi Fondra, Mario Tozzi ha spiegato che «dal punto di vista generale questo paese si mangia molto territorio ogni anno».
Il fenomeno potrebbe avere una rilevanza molto minore limitando i condoni edilizi, l’utilizzo del cemento e le concessioni e punendo il malcostume e la scarsa attenzione civica.
Secondo quanto dichiarato da Salvatore Fierro, presidente di Ecologisti e Reti Civiche di Brescia, comunque, non ci sono solo dati negativi. Il comune di Palazzolo, per esempio, si è meritato un bell’8 in pagella.
Per quanto riguarda Brescia città, poi, va evidenziato che l’amministrazione di Emilio Del Bono ha stanziato, per il 2014, 400mila euro, a cui ne vanno aggiunti altri 250mila, per la manutenzione di Costalunga, una delle zone più critiche della città. In ogni caso, comunque, «bisogna insistere su questo tema».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.