Le rubriche di QuiBrescia - AMBIENTE & SALUTE

Legambiente, «il 2014 sarà l’anno verde»

L'associazione ambientalista traccia il bilancio dell'anno appena trascorso e indica i suggerimento per il 2014: dal porta a porta alla mobilità.

(red.) I temi ambientali sono da tempo al centro dell’attenzione pubblica del vita bresciana. Dai rifiuti, al pcb, passando per l’inceneritore e l’inquinamento atmosferico.  Per il 2014 Legambiente prevede che l’interesse sarà destinato a crescere, e a determinare le scelte politiche dei cittadini, che negli ultimi mesi hanno manifestato il loro interesse alla risoluzione dei problemi ambientali.
Per l’anno nuovo il presidente dell’associazione provinciale Isaac Scaramella ha annunciato alcune delle possibili iniziative che potrebbero aiutare a risolverli. Innanzitutto ha rilanciato la soluzione “porta a porta”: «Da un lato – riprende il presidente – aumentare la differenziata fino a quota 65%» e dall’altro ridurre progressivamente «il ricorso al termoutilizzatore, sino alla chiusura di almeno una delle linee, senza ripercussioni sulla città: la produzione dell’impianto è superiore al fabbisogno termico».
Quanto alla mobilità, spiega Scaramella, manca – a 9 mesi dall’inaugurazione del metrobus – «l’integrazione col trasporto su gomma e su rotaia. Deficit che, associato all’incompletezza dei parcheggi scambiatori, limita l’attrattività verso gli utenti della provincia. Serve un nuovo Piano urbano della mobilità sostenibile». Senza poi dimenticare il problema Caffaro, che Legambiente ritiene si possa risolvere solo con la nomina di un commissario speciale che funga da coordinatore dei vari enti coinvolti nelle operazioni di bonifica (Arpa, Ministero, Asl, Comune).  Un anno difficile ma verde di speranza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.