Metrobus, 10 milioni di passeggeri

Un totale di 700 mila passeggeri al mese che il presidente di Metro Brescia prevede si raddoppieranno nel 2014. Intanto si attendono i nuovi tornelli elettronici.

(red.) Circa 900 mila passeggeri al mese. Dopo circa 9 mesi di utilizzo la metropolitana di Brescia si appresta a superare i 10 milioni di utenti. Se non l’ha già fatto…
Gli ultimi dati erano infatti fermia 8 milioni e 400 mila, ma risalgono ancora ad ottobre. Un numero a cui il presidente di Metro Brescia, Ettore Fermi, guarda con ottimismo, anche perché la maggior parte dei passeggeri viaggia con abbonamenti. «Dalle stazioni Fs, Vittoria e Ospedale stiamo avendo ottimi riscontri di passeggeri e anche la provincia – spiega Fermi – ha risposto in maniera più che positiva al nuovo mezzo di trasporto. Lo dimostra per esempio il parcheggio del capolinea di Buffalora che in certi giorni, compresele ultime domeniche con il biglietto unico, è stato preso d’assalto da chi proviene dalla zona del Garda e della Valle Sabbia».
Fermi prospetta addirittura un raddoppiamento dell’utenza per l’anno a venire. Un incremento da affrontare con un’intensificazione delle corse. Sono infatti già pronti nel deposito di Buffalora i nuovi treni che da marzo andranno ad aggiungersi  la flotta del metrobus, che passerà dagli attuali 10 +2 a 16+ 2 convogli. I 10 milioni non devono però impressionare troppo: non è che Brescia sia diventata improvvisamente una megalopoli. Si tratta del numero di utenze in passaggio, ovvero della rendicontazione del numero di ingressi totali.
Per avere un resoconto più dettagliato e affidabile bisogna aspettare anche i nuovi tornelli, che avrebbero dovuto arrivare a settembre ma hanno trovato ostacoli sulla via verso le stazioni bresciane. A complicare la loro installazione è soprattutto la sofisticatezza degli apparecchi: Si tratta di tornelli elettronici elaborati dalla facoltà di Ingegneria di Brescia, ad alto tasso tecnologico. Talmente alto che non si reperiscono aziende in grado di realizzarli. Ettore Fermi però a ribadito che si arriverà presto a una soluzione. Settimana prossima si svolgerà la gara di appalto e allora sapremo chi riuscirà ad aggiudicarsi la costruzione di questi 32 tornelli, che andranno a prendere posizione nelle 17 stazioni sotterranee bresciane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.