Quantcast

Le rubriche di QuiBrescia - AMBIENTE & SALUTE

Montichiari, delegazione anti-discarica a Milano

Era capitanata da Elena Zanola la delegazione composta da politici di maggioranza e opposizioni oltre agli ambientalisti che giovedì 31 ottobre ha chiesto alla Regione di fermare le discariche,

(red.) «Spero che la mia ingiusta detenzione serva a qualcosa». Con queste parole giovedì 30 ottobre il sindaco di Montichiari Elena Zanola ha esordito davanti alla Commissione Ambiente della Regione. A Milano, però, il sindaco di Montichiari non è arrivata da sola.
Insieme a lei una vera e propria delegazione che rappresenta tutte le anime della cittadina: l’intera Giunta monteclarense, il capogruppo della maggioranza e quello dell’opposizione e il rappresentante del Comitato Sos Terra, tutti al Pirellone per chiedere la stessa cosa: «Basta con le discariche a Montichiari».
Al centro il progetto di una nuova discarica di amianto che dovrebbe nascere a Vighizzolo. Ognuno di loro, sebbene usando toni e parole diverse ha chiesto la medesima cosa, ovvero che vengano sospese nuove edificazioni di strutture di smaltimento dei rifiuti. C’è chi cerca di toccare il cuore dei consiglieri regionali con un tono pietistico: «La politica deve dare una svolta, pensare alla salute dei cittadini», implora Gianluigi Rosa di SoS Terra di Montichiari. Claudia Carzeri (Pdl): «Abbiamo un territorio vasto, non possiamo aprire nuove discariche ogni volta che chiude una cava». Angelo Ferrari (Pd):«Bisogna considerare che il degrado di quella zona è aumentato dalla presenza di discariche vicine in territorio di Calcinato e Castenedolo ».
Insomma, da Montichiari il coro anti-discarica si leva unanime. C’è solo da sperare che il grido sia arrivato anche ai vertici del Pirellone.«»

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.