Quantcast

È nata la ciclabile del Garda

Giovedì 31 ottobre il presidente della Provincia Molgora, insieme all'assessore Vivaldini hanno tagliato il nastro dell'ultimo tratto della ciclabile. Ora è possibile percorrere Limone-Castiglione in bici.

(red.) Una lunga pista ciclabile da Limone fino a Castiglione delle Stiviere. Giovedì 31 ottobre il presidente della Provincia Daniele Molgora, affiancato dall’assessore ai lavori Pubblici Maria Teresa Vivaldini, ha tagliato il nastro dell’ultimo tratto mancante. Circa 17 km che da Salò, in località Cima Zette, scendono attraversando Puegnago, Moniga, Manerba e Padenghe, ricongiungendosi al tratto, recentemente inaugurato, che da Lonato arriva sino a Castiglione.
L’intero progetto è costato alle casse della Provincia e della Regione (che in parte ha contribuito a finanziare l’opera) circa 4 milioni di euro. Entusiasta il presidente Molgora che fatto notare come la ciclopedonale sia «un’infrastruttura economica per il Garda, con l’augurio che attorno ad essa nascano nuove iniziative, magari alloggiative, strettamente connesse al tipo di turismo che potrebbe portare, come già avviene in molte parti d’Europa».
Dello stesso avviso l’assessore Vivaldini: «La ciclabile, oltre che potenziare uno strumento turistico e di mobilità, rappresenta un modo per valorizzare le bellezze del Benaco».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.