Desenzano, a rischio il Patto di stabilità

A denunciarlo è lo stesso sindaco Rosa Leso, con una lettera inviata ai parlamentari bresciani. Nelle casse comunali rimangono solo 1 milione e 700 mila euro.

Più informazioni su

(red.) Rompere il patto di stabilità. Era l’esplicito proposito di alcuni comuni bresciani. Ma tra questi non c’era Desenzano.
Il sindaco del comune gardesano ha denunciato il rischio di un possibile sforamento del patto di stabilità che impone vincoli ai bilanci comunali. A più di due mesi dalla fine dell’anno nel salvadanaio municipale  è rimasto circa 1 milione e 700 mila euro. Decisamente poco per un comune che deve pagare svariate decine di stipendi e moltissimi servizi.
Il sindaco Rosa Leso ha lanciato l’allarme inviando una lettera all’Associazione Nazionale Comuni Italiani e ai parlamentari bresciani. «Un Comune virtuoso e con bilanci solidi come quello di Desenzano è messo in condizione di rischiare di non pagare i dipendenti, di non fare neppure le manutenzioni, di tagliare servizi indispensabili specie per le categorie deboli perché si trova ingessato fra Patto di stabilità e Fondo di Solidarietà».
Il primo cittadino continua denunciando la ridotta capacità di spesa, che in quinquennio (2009-2013) è decresciuta del 40%. Se, come paventa il sindaco, l’Amministrazione dovesse sforare il patto, le conseguenze per il comune sarebbero rilevanti. In primis, blocco delle assunzioni, riduzione proporzionale del bilancio 2014 e aumento delle quote  tributarie.
«Forse – conclude  provocatoriamente Rosa Leso – a Roma si crede che i comuni turistici siano più ricchi».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.