Quantcast

Chiari, semaforo rosso per il “Green”

L’operazione campo da Golf dell’Istituto Morcelliano è stata bocciata in Consiglio Comunale. Decisivi 4 consiglieri Pdl che hanno votato con la minoranza.

(red.) Si fa finalmente luce sul futuro del campo da golf a Chiari.
Dopo mesi di bagarre e polemica nel paese bresciano e non solo, infatti, l’operazione  promossa dalla Fondazione Istituto Morcelliano è stata bocciata in sede di Consiglio Comunale di lunedì 28 ottobre.
L’assessore all’Urbanistica Davide Piantoni ha invitato l’assemblea ad approvare l’operazione, che sarebbe valsa al Comune 5milioni di euro per la realizzazione di una nuova scuola promessi dal Morcelliano .
La minoranza, però, ha ribadito la sua contrarietà al progetto che, secondo quanto dichiarato anche da Emanuele Arrighetti (pdl) «è il progetto di un privato che utilizza il tema scuole per giustificare l’operazione campo da golf».
Contro la possibilità di realizzare un campo da gioco al Santellone, quindi, hanno votato undici consiglieri: le tre minoranze e quattro consiglieri di Pdl (Fabiano Navoni, Renato Faranda, Emanuele Arrighetti e Andrea Puma). A favore, invece, erano dieci consiglieri di maggioranza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.