Quantcast

Carceri, la Cancellieri in visita a Canton Mombello

Lunedì 21 ottobre il ministro della Giustizia è atteso a Brescia. Previsto l'incontro con il sindaco Del Bono. Poi l'inaugurazione del Tribunale dei Minori e la visita al penitenziario cittadino.

(red.) Un filo rosso fra Roma e Brescia. Nei prossimi giorni sono ben due i ministri che verranno sotto il Cidneo. Se Maria Chiara Carrozza, ministro dell’Istruzione, il 17 è attesa al Calini per il 90esimo anniversario del Liceo cittadino, il 21 tocca ad Anna Maria Cancellieri.
Il ministro della Giustizia ha annunciato la sua visita al carcere di Canton Mombello. Dopo le discussioni sulle carceri, sollevate dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Anna Maria Cancellieri ha deciso di visitare una delle carceri più affollate d’Italia.
Lunedì 21 ottobre il ministro incontrerà il sindaco Emilio Del Bono, per un colloquio privato. Successivamente il primo cittadino accompagnerà la Cancellieri alla Corte d’Appello per poi inaugurare, alla presenza del vescovo Luciano Monari, la nuova sede del Tribunale dei Minori, ora in via Vittorio Emanuele. Ma la visita più attesa è proprio quella al carcere cittadino. È la prima volta infatti che un ministro varca le porte del più noto penitenziario bresciano.
Una speranza per le centinaia di detenuti in esubero che aspettano da anni una risoluzione del problema, e che dal ministro attendono provvedimenti celeri. Se, infatti,  il limite massimo di tollerabilità arriva a 298 detenuti, quelli rinchiusi a Canton Mombello sono quasi 500. Nona caso la situazione bresciana è stata giudicata, già nel 1996, come la peggiore d’Italia e, per questo, destinata alla chiusura.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.