Un weekend musicale tutto in “4/qUARTI”

Protagonista indiscusso del fine settimana il "festival dei festival": alla Latteria Molloy sabato 5 ottobre si sfidano 101 band bresciane. Concerti anche al Lio e al Carmen Town.

(red.) Sarà una maratona estenuante, sarà una maratona entusiasmante. Per il primo weekend di ottobre, il monarca indiscusso degli spettacoli in terra bresciana è il mega festival “4/qUARTI”. 101 band tutte in un solo giorno e una sola notte. Sabato 5 ottobre, dalle 14 fino a notte fonda, la Latteria Molloy di via Ducos, è letteralmente invasa da una frotta di gruppi musicali nostrani. Dalle star locali alle più sconosciute formazioni, tutti in palco, fianco a fianco, per passarsi il testimone della creatività musicale di casa nostra.
Dai 4 Axid Butchers e Annie Hall fino ai Marydolls e ai Thoc, dai Barabonzibò agli Psyco Praxis. Ma non finisce qui; come tacere gli Ovlov, i Totale Apatia, Ettore Giuradei, Jules not Jude, Jet Set Roger, Seddy Mellory e Paolo Cattaneo? Un meltin’ pot  di generi: prog, jazz, metal, fusion, fino a incroci sperimentali di elettronica e ritmi tribali. Una carrellata infinita di giovani talenti di cui molti già conosciuti alle orecchie del popolo del rock. Un festival per cui gli organizzatori Alberto Belgesto e Diego Spagnoli hanno già in mente il prossimo obiettivo: entrare nel Guinness dei primati.
Un altro gruppo della scena casalinga anticipa e fa il bis venerdì 4 ottobre, i Garrapateros, la band guidata da Niccolò Nicotra, che, prima dell’esibizione di sabato, saranno di scena al Latte Più in zona industriale, a partire dalle 22,30, a seguire dj Pilvio (ingresso gratuito).
A modo loro, venerdì 4 ottobre, gli altri due templi bresciani del rock (Lio e Carmen Town) provano a replicare come possono. Al locale di via Togni, i Dead Candies presentano il nuovo album, in apertura gli Alley. A seguire “Jazz Dance Club” con dj Andrea Margiotta, (ingresso libero). Sempre venerdì, al Carmen Town di via Fratelli Bandiera ci si concentra sul dj set, con Corrado Bucci in consolle dalle 23 (ingresso gratuito).
Serata jazz invece al Caffè Letterario Primo Piano,  con Meo Mixe Circus: alle 21,30 inizio spettacolo (ingresso libero riservato ai tesserati Arci). Alla Latteria Barone, in viale Caduti del Lavoro 89, ottobre è dedicato al folk-rock: apre Viviana Laffranchi, cantautrice di Vestone, che sarà accompagnata dal chitarrista Marco Piccini ed usufruirà di loop ed effetti; la rassegna proseguirà l’11 con Stefano “Noste” Gamba, il 18 con Maria Ventura e Roberto La Fauci e il 25 con Riccardo Maffoni (ingresso libero).
Fuori città, all’Arcilago in vicolo Orti 1 a Salò, il poeta e rapper milanese Davide Albanese proporrà il concerto «Rap generation & Jazz», accompagnato dal Mighty Note Jazz Planet. Inizio alle 21, ingresso riservato ai tesserati Arci (costo tessera 10 euro).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.