Quantcast

Cgil, Iveco: sciopero per il 21 settembre

Secondo il sindacato, l'azienda continua ad innalzare il livello dello scontro nello stabilimento di Brescia. "Nessuno si occupa però della produzione".

Più informazioni su

(red.) Uno sciopero di otto ore e delle ore  straordinarie con presidio alle portinerie.
Lo ha indetto la Fiom Cgil e le Rsa Fiom Cgil di Brescia per sabato 21 settembre 2013, contro la decisione dell’Iveco Brescia, contenuta in un comunicato esposto nelle bacheche aziendali, che richiama al lavoro, dalle 6 alle 14, i lavoratori che sono stati messi in libertà sul secondo turno del 10 settembre scorso. Il comunicato aziendale è stato esposto mercoledì 18 settembre, dopo una riunione che è si svolta con le Rsa di Fim Uilm e Fismic. Nello stesso tempo, però, è stato rifiutato l’incontro alle Rsa della Fiom Cgil.
«Ancora una volta», si legge in una nota del sindacato, «l’azienda decide di alzare il livello di scontro sullo stabilimento di Brescia, prima mettendo in libertà i lavoratori senza alcuna giustificazione e adesso comandando gli stessi sulla giornata di sabato, tenendo in considerazione il fatto che giovedì 12 e venerdì 13 lo stabilimento è stato fermo e che per tutta la prossima settimana sarà totalmente inattivo, in entrambe i casi per il ricorso programmato al Contratto di solidarietà. Questo comportamento della direzione dovrebbe far comprendere a tutti chi sta giocando sul futuro dello stabilimento bresciano.
Mentre la direzione si occupa di inasprire lo scontro sindacale, sembra che nessuno si occupi della produzione: a questo riguardo basta vedere per l’ennesima volta i carri incompleti che riempiono lo stabilimento».

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.