Montichiari, “deadline” per Ecoeternit

Imposte dal Pirellone la presentazione di un nuovo piano rifiuti e la messa in sicurezza di quelli raccolti. Gli interventi nella discarica di amianto entro il 20 agosto.

(red.) Martedì 30 luglio, in sede di Commissione regionale Ambiente, la Regione Lombardia, nei panni dell’assessore all’Ambiente Claudia Terzi, ha dato le sue disposizioni perché la discarica Ecoeternit di Montichiari (Brescia) possa tornare in funzione. Nonostante il recente dissequestro dell’impianto, infatti, prima della ripresa dell’attività almeno due manovre sono ritenute necessarie: presentare un nuovo piano rifiuti e definire un progetto di sicurezza per quelli già raccolti in discarica.
La scadenza limite per la messa a punto degli interventi è prevista per il 20 agosto.  Durante l’incontro fra l’assessore Terzi e il pm Federico Bisceglia, responsabile delle indagini sull’impianto di Vighizzolo, sono state consegnate all’esponente della Giunta regionale le relazioni conclusive della perizia sulla discarica commissionata dalla Procura. Secondo quanto emerso, gli interventi imposti a Ecoeternit saranno volti a evitare, in futuro, che nell’impianto vengano raccolti pacchi di amianto non correttamente inertizzato, cosa che, nel 2012, aveva portato al sequestro della struttura. Anche dopo che i sigilli sono stati tolti, quindi, il divieto riguardante la ripresa del conferimento di rifiuti in discarica rimarrà in vigore fino all’approvazione del nuovo protocollo e alla messa in sicurezza dei materiali raccolti. A questo punto, quindi, la prossima “mossa” tocca a Ecoeternit.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.