Quantcast

Castelletti: “Al lavoro per una città intelligente”

La vicesindaco di Brescia Laura Castelletti sull'impegno che attende la Giunta Del Bono: "Priorità ad ambiente e bonifiche, mobilità sostenibile e nuove tecnologie".

(red.) Sarà la numero due in Loggia. Laura Castelletti, leader di Brescia per Passione, è stata determinante nella vittoria del candidato sindaco di centrosinistra Emilio Del Bono, che ha trionfato al ballottaggio con uno scarto percentuale di 13 punti sull’uscente primo cittadino Adriano Paroli. L’apparentamento con il neosindaco ha dato i suoi frutti e, come annunciato prima del secondo turno dallo stesso Del Bono, in caso di vittoria, Castelletti (già presidente del Consiglio comunale ai tempi di Corsini) sarebbe diventata vicesindaco con delega alla Cultura, a Smart City e all’Urban Center.
Un bottino consistente quello portato a casa da Castelletti, che ha rimarcato come il risultato sia segno del progetto concreto pensato su Brescia e, al tempo stesso, anche una bocciatura netta dell’amministrazione precedente di centrodestra. Castelletti, dopo cinque anni passati all’opposizione ora siederà in maggioranza, con un incarico di grande responsabilità. Succede a Fabio Rolfi, numero due in Loggia fino all’elezione come consigliere regionale della Lega, con l’obiettivo dichiarato di portare alla città “confronto, idee, condivisione”.
E se Brescia per Passione, la civica costruita da Castelletti in questi anni, molto ha insistito sulla creazione dell’Urban Center sarà proprio la neo vicesindaco a riportare il progetto al centro dell’amministrazione. Non prima, però, ha sottolineato Castelletti, del tema ambientale e delle bonifiche innanzitutto. Una tematica che si collega, secondo Castelletti, alla Smart City: Brescia città intelligente partendo proprio dall’ambiente, dalla mobilità sostenibile e dalle nuove tecnologie.
Un’altra priorità sarà in censimento degli immobili comunali e la lotro valutazione in vista di una possibile alienazione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.