Quantcast

I sindaci del centrodestra fanno muro per Paroli

Flavio Tosi, primo cittadino di Verona, insieme ad altri amministratori, a sostegno del candidato in Loggia. "Espressione del buon governo del centrodestra”.

(red.) Sostenuto dai sindaci del centrodestra di Verona, Mantova Bagnolo, Lumezzane, Tavernole, Gambara, Bassano Bresciano, Fiesse, Soiano, Montirone, Ghedi, San Felice del Benaco, Rodengo Saiano, e di vicesindaci di Chiari e Travagliato, Adriano Paroli si appresta ad affrontare lo scontro decisivo con lo sfidante del centrosinistra Emilio Del Bono nel ballottaggio di domenica 9 e lunedì 10 giugno.
Flavio Tosi, sindaco della città scaligera, presente mercoledì in città al comitato elettorale di via IV Novembre ha fatto appello agli elettori perché non disertino le urne e ribadito il concetto che il primo cittadino uscente è “espressione del buon governo del centrodestra”. E non ha mancato di rimarcare alcuni temi cari alla compagine elettorale: la sicurezza e le tasse, nodi fondamentali per non consegnare il territorio all’illegalità ed al degrado.
Paroli ha definito i toni della campagna elettorale in corso “fetidi”, sottolineando una “realtà mistificata” in riferimento ai presunti sondaggi telefonici “diffamatori” nei suoi confronti, oggetto di un’indagine della magistratura.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.