Lamarmora, cittadini contro la pensilina

La protesta del “Comitato Lamarmora per l’ambiente” sull’utilizzo di denaro pubblico per la costruzione e la ricollocazione della struttura al parco Pescheto.

(red.) I cittadini del “Comitato Lamarmora per l’ambiente”, domenica, hanno manifestato pacificamente contro la pensilina che svetta al centro del parco Pescheto, a Brescia.
La struttura in questione era stata fatta costruire dalla giunta Corsini in piazza Rovetta. Da qui, l’attuale giunta l’avrebbe poi ricollocata al centro del Pescheto, con una spesa complessiva di oltre 300 mila euro. I cittadini hanno chiesto all’Amministrazione e, soprattutto, all’assessore ai Lavori pubblici, Mario Labolani, le ragioni di questa e di altre scelte. Un’altra problematica al centro della protesta, infatti, è stata il mancato interesse, lamentato dal Comitato, dell’amministrazione nei confronti di problematiche di sicurezza e ambientali che da tempo interessano la zona.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.