Quantcast

Provincia di Brescia, stravince il centrodestra

Alla Camera e al Senato è la coalizione guidata da Silvio Berlusconi a fare incetta di voti incassando oltre il 40% delle preferenze dei bresciani.

(red.) Se in tutta Italia centrodestra e centrosinistra corrono appaiati sia alla Camera, sia al Senato, in provincia di Brescia la situazione è ben diversa. Nel nostro territorio, città a parte, è infatti la coalizione guidata da Silvio Berlusconi a stravincere la competizione elettorale.
Alla Camera Il centrodestra dell’ex-premier ha ottenuto il 40,25%. Il centrosinistra di Luigi Bersani si è fermato al 26,21%. Beppe Grillo con il suo Movimento 5 Stelle si è attestato sul 18,46%, e la coalizione di Mario Monti all’11,13%. Ci sono poi Oscar Giannino (1,90%), Antonio Ingroia 1,34%, Luca Romagnoli (Fiamma) 0,44% e Magdi Cristiano Allam 0,22%.
Al Senato la situazione cambia di poco: Silvio Berlusconi ha preso il 41,59%, Pierluigi Bersani il 27,36%, Beppe Grillo il 16,28%, Mario Monti il 9,69%, Oscar Giannino l’1,49%, Enzo Bosio (Civiltà Rurale) lo 0,99%, Antonio Ingroia lo 0,95%.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.