Marshall ritira il ricorso per riprendersi i beagle

L'azienda proprietaria dell'allevamento di Montichiari ha rinunciato a chiedere l'annullamento del sequestro probatorio dei cani liberati.

Più informazioni su

(red.)I beagle liberati da Green Hill restano alle famiglie che li hanno adottati.
La società proprietaria dall’allevamento di Montichiari, in provincia di Brescia, ha deciso di ritirare il ricorso in Cassazione per annullare il sequestro probatorio di 2.700 cani. L’udienza era prevista per il 21 febbraio, tanto che gli animalisti si erano attivati organizzando delle mobilitazioni per tenere alta l’attenzione.  A questo punto, il passaggio in tribunale sarà solo formale.
Sulle possibili motivazioni del ritiro del ricorso non si hanno notizie, ma è trapelata. Intanto il secondo ricorso, ovvero quello promosso in Cassazione dal Pm Cassiani contro l’annullamento del sequestro preventivo, va avanti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.