Sciopero dei mezzi pubblici giovedì e venerdì

Possibili disagi anche nel Bresciano per l'agitazione indetta dai sindacati dei trasporti Cobas-Cub. Si fermano bus, tram, metro e anche i treni.

(red.) Ancora scioperi del trasporto pubblico e disagi in vista per i cittadini nelle giornate di giovedì 29 e venerdì 30 novembre per lo sciopero  di 24 ore indetto dal sindacato Cobas-Cub, a livello nazionale.
Possibili disagi sono attesi anche nel Bresciano per l’agitazione che riguarda i mezzi pubblici (autobus, tram e metropolitane) per l’intera giornata di giovedì 29, con fasce garantite stabilite nelle singole città.
Alle 21 di giovedì scatta poi anche lo sciopero ferroviario fino alle 21 di venerdì 30.
Lo sciopero interessa inoltre il trasporto aereo e il settore appalti e attività di supporto ferroviario, nonché i collegamenti marittimi con le isole minori, per l’intera giornata del 30 novembre.
A rischio anche i collegamenti marittimi con le isole maggiori, dalle 8 del 30 novembre alle 8 del 1° dicembre
Al momento Trenitalia non ha ancora comunicato quali tratte e in quali orari sarà garantita la circolazione , ma a breve saranno disponibili le informazioni sul sito di Trenitalia oppure o al il call center o, ancora, al punto d’ascolto della stazione cittadina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.