Calori: “Dobbiamo provare a vincere”

In attesa di incontrare il Vicenza, il mister fa il punto sulla squadra. "Un cantiere ancora aperto, ma i ragazzi sono sulla buona strada per farcela".

(d.s.) Provare a vincere sempre e comunque: è questo l’imperativo per il mister del Brescia Alessandro Calori, ribadito durante la conferenza stampa di fine settimana ed in vista della non facile partita con il Vicenza.
“Non sono sorpreso della qualità del Vicenza perché tra le sue file ha degli ottimi giocatori, in particolare Pinardi, Semioli, Lazko e Malonga, tutti acquisti fatti dopo l’esito del ripescaggio ma il Brescia deve sempre giocare per vincere, senza timore di nessuno”.
Vincere come mezzo per acquisire maggior consapevolezza nonostante il Brescia sia ancora un cantiere a cielo aperto. “Dobbiamo ancora migliorare ed essere pronti per un campionato ricco di insidie ma i ragazzi sono sulla buona strada”, ha proseguito l’allenatore biancazzurro.
Su quella che sarà la partita ed i giocatori impiegati, Calori resta un po’ sulle sue anche quando si parla di Corvia. “Non so se ha già i 90 minuti nelle gambe. Sicuramente è un giocatore di esperienza e ha la capacità di sapersi gestire qualora io decidessi di farlo partire dall’inizio”.
Ed anche sulla convivenza del neoacquisto con Caracciolo, sottolinea che “sono entrambi due prime punte. Se sapranno sacrificarsi, schierarli contemporaneamente potrà darci senza dubbio dei vantaggi”.


            
            
           
        

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.