Quantcast

Calori: “Col Padova, partita alla pari”

Alla vigilia del prossimo match, il mister delle Rondinelle è convinto che la squadra saprà togliersi molte soddisfazioni. "Caracciolo? Deve solo crescere".

Più informazioni su

(d.s.) La partita tra Brescia e Padova sarà un match tra due squadre ancora in crescita, che giocano alla medesima maniera e con in rosa gli esterni più forti del campionato.
Alla vigilia dell’incontro casalingo con i veneti sono queste le convinzioni di mister Alessandro Calori. “Sono sicuro”, ha proseguito l’allenatore biancazzurro “che questa squadra saprà togliersi molte soddisfazioni nel proseguimento del campionato”.
Soddisfatto per gli arrivi di Corvia e Stovini, Calori ha voluto difendere Andrea Caracciolo, colpito da qualche critica per le prestazioni incolore di inizio campionato. “Andrea è un top player per questa categoria, deve solo crescere di condizione e cominciare a prendersi più responsabilità: da lui mi aspetto che diventi il punto di riferimento per i compagni visto che ne conosco le qualità”.
Sulla coesistenza in campo  tra l’Airone e Corvia, il mister non ha dubbi. “Sono convinto che questo sia possibile e lavoreremo perché questo avvenga”. Infine il capitolo Salomon e l’ipotesi di poterlo rivedere a centrocampo.
“Bartosz sta facendo molto bene in difesa ed escludo, al momento, un suo possibile impiego in un altro ruolo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.