Quantcast

Brescia, marciapiedi “senza barriere”

Interventi per eliminare ostacoli ed illuminare i passaggi in via Pascoli e per la sicurezza dei passanti in via Lame. Costo dei lavori? 300mila euro.

(p.f.)  Lavori in corso in via Pascoli e via Lama a Brescia, per eliminare barriere architettoniche e realizzare percorsi pedonali illuminati.
Già partito lunedì 10 settembre il cantiere di via Pascoli, traversa di via Milano, dove i lavori dureranno per 180 giorni, mentre in via Lama si inizierà l’1 ottobre e si andrà avanti per 150 giorni.
“L’amministrazione comunale”, ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Mario  Labolani, “provvederà in via Pascoli al rifacimento dei marciapiedi su ambo i lati della via e alla stesura del tappeto d’usura di tre centimetri su tutta la larghezza stradale”.
Nel frattempo il gruppo A2A sta ultimando l’interramento della linea elettrica di bassa tensione e dell’illuminazione pubblica, compresa la sostituzione degli esistenti pali in cemento con nuovi elementi in acciaio. Nello specifico, gli interventi previsti sono: formazione di caditoie stradali con griglia e relativi allacci alla fognatura; posa cordoli nuovi in granito; risposizionamento, dove necessario, dei cordoli recuperati; formazione di cunetta stradale in cls; pavimentazione dei marciapiedi in autobloccanti colorati; fresatura e asfaltatura.
“Tutti gli interventi”, ha continuato Labolani, “sono tra l’altro finalizzati all’eliminazione di barriere architettoniche e all’inserimento, in corrispondenza degli attraversamenti, della segnaletica tattile a terra per disabili visivi”.
300mila euro l’importo complessivo del progetto, di cui 220mila per opere di sistemazione stradale e 80mila per illuminazione pubblica e interramento linea elettrica.
“Un progetto”, ha aggiunto il presidente della circoscrizione Ovest Mattia Margaroli, “che è molto più di un rifacimento dei marciapiedi, perché si migliora l’accessibilità e si facilita contemporaneamente l’ingresso, la sosta e il flusso pedonale. Sappiamo che interventi simili  sarebbero necessari in tante altre zone della Ovest, e ci siamo già fatti portavoce dei problemi, ma è chiaro che l’amministrazione non può intervenire in maniera radicale ovunque a causa di vincoli di bilancio”.
Già programmato, invece, il cantiere di via Lama, presso la chiesa di San Gaudenzio, nella circoscrizione Nord. Un intervento che interessa, per 250 metri in direzione est, il tratto  da piazzetta Santa Maria al numero 31 di via Lama. “Obiettivo”, ha commentato il presidente della Nord Marco Rossi, “recuperare lo spazio antistante la chiesa di San Gaudenzio, dove attualmente, su ambo i lati della via, non sono presenti marciapiedi”. L’ampio spazio antistante la chiesa è anzi totalmente usato come parcheggio. “Il transito dei pedoni”, ha aggiunto Rossi, “risulta così difficoltoso o quanto meno non avviene in sicurezza”.
Il progetto, che costerà 185mila euro, prevede la soppressione dei parcheggi davanti alla chiesa e la realizzazione di un percorso pedonale con lastre di granito di 30×40 cm. “E’ previsto inoltre”, ha concluso Labolani, “il riordino degli stalli dei cassonetti e di fronte all’ingresso della chiesa la realizzazione di due nuove aiuole cespugliate di separazione del marciapiede dalla carreggiata stradale”. Il percorso sarà illuminato da lampioncini, mentre sulla strada la vecchia linea aere dell’illuminazione pubblica sarà eliminata, i vecchi pali in cemento saranno sostituiti da pali in acciaio e sarà realizzata la nuova linea interrata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.