Rondinelle, presentati Corvia e Stovini

Entrambi i giocatori stanno fisicamente bene e dovrebbero essere già a disposizione del mister nell’anticipo di venerdì sera.

Più informazioni su

(d.s.) Il presidente Gino Corioni ed il direttore tecnico Gigi Maifredi hanno presentato lunedì pomeriggio i due neoacquisti Daniele Corvia e Lorenzo Stovini.
“Abbiamo preso due giocatori che sono certo ci daranno una mano grazie alla loro esperienza. A loro ricordo che nel calcio ci si diverte quando si vince ed è questo che bisogna cercare di fare in ogni partita”, ha spiegato il presidente, sicuro che i due sapranno fare gruppo. “Nonostante quanto sostenevate voi giornalisti noi sapevamo che avevamo ancora bisogno di qualcosa ed abbiamo atteso per cogliere le occasioni che più ci servivano, visti anche i tempi di difficoltà” ha proseguito Corioni, lamentandosi del trattamento arbitrale ricevuto nelle prime tre partite.
E ancora: “Non penso ci sia qualche disegno contro il Brescia ma sicuramente incapacità di alcuni direttori di gara”. Infine su Corvia: “Credo che possa fare coppia con Caracciolo viste le sue caratteristiche di velocità, sperando che anche Andrea torni a giocare ai suoi livelli che non sono quelli che abbiamo visto in queste prime partite”.
Stovini è già a Brescia da qualche giorno e l’inserimento nel gruppo sembra andare bene. “Tutto perfetto sono contento di essere a Brescia e sono disposizione del mister”, ha affermato Stovini, promettendo entusiasmo ed impegno.
Per Corvia è stato un anno e mezzo difficile tra incomprensioni e la vicenda del calcio scommesse che ha spedito il Lecce in Lega Pro. “Avevo bisogno di cambiare aria e dare un colpo di spugna ad un periodo non facile, anche se i primi anni a Lecce sono stati belli: ora si riparte da Brescia, qui ho fatto il mio esordio e qui riparto per una nuova avventura, si vede che è una squadra che ho nel destino”, ha spiegato. Entrambi i giocatori stanno fisicamente bene e dovrebbero essere già a disposizione del mister nell’anticipo di venerdì sera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.