Quantcast

Diamanti all’asta, Brescia battuta per un soffio

Il calciatore delle Rondinelle, in comproprietà con il Bologna al 50%, resterà a giocare in terra emiliana. L'apertura delle buste alle 12, ma l'esito pare già segnato.

(red.) Ci sono vicende di mercato che possono essere risolte solo dall’ambiguità di un’asta. Com’è nel caso di Alessandro Diamanti, in comproprietà tra Brescia e Bologna che le indiscrezioni dell’ultima ora danno per certo rimarrà a giocare in terra emiliana.
La società di Gino Corioni sarebbe stata battuta di un soffio nell’offerta. Le buste verranno aperte solo questo sabato alle 12 nella sede della Lega Calcio, ma la storia pare già scritta.
Dopo l’ennesima fumata nera per l’accordo tra Bologna e Brescia le due parti sono andate alle buste e il presidente del Bologna, Albano Guaraldi, l’avrebbe spuntata offrendo una cifra di 3 milioni e 360 mila euro contro i 3 milioni e 100 mila euro delle Rondinelle.
In questo modo, se la proposta di venrdì venisse poi confermata, i rossoblù avranno l’intero cartellino del giocatore della Nazionale.
Durante il pomeriggio la trattativa si era prolungato con un nulla di fatto e, alle 17,30, il Brescia ha presentato la sua busta e il Bologna lo ha fatto quasi un’ora dopo.
Il dt del Brescia Fabio Corioni, figlio del presidente Gino, ha detto che una situazione simile, in 20 anni di presidenza, non era mai capitata alle Rondinelle. In ogni caso, con la “cessione” di Diamanti, la società bianco blu tornerà in possesso del 30% della cifra che il Bologna aveva pagato per la prima metà del cartellino, ovvero 1,5 milioni di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.