12 scosse nella notte fra Emilia e Mantova

La più forte alle 23,48 con magnitudo 3.5 ed epicentro tra le province di Modena e Mantova. Gli altri fenomeni compresi tra i 2 e i 2.9 gradi della scala Richter.

Più informazioni su

(red.) Sono state 12 le scosse di terremoto registrate nella notte nelle zone terremotate dell’Emilia.
Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), degli eventi sismici avvenuti tra le 23,40 di martedì e le 5,20 di mercoledì, il piú forte è stato alle 23,48 con magnitudo 3.5 ed epicentro tra le province di Modena e Mantova.
La prima scossa ha avuto ipocentro a 6,6 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni modenesi di Cavezzo, Concordia sul Secchia, Mirandola, Medolla e San Possidonio, e di quelli mantovani di San Giacomo delle Segnate e San Giovanni del Dosso. Gli altri fenomeni hanno avuto magnitudo comprese tra i 2 e i 2.9 gradi della scala Richter.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.