Quantcast

Paroli: “Dite le difficoltà, Brescia non vi lascia soli”

Rimandata per lutto la seduta del consiglio comunale, prevista per lunedì, in seguito alla tragedia della famiglia Turrini. Il sindaco: "Bisogno di riflessione".

(red.) Rimandata per lutto la seduta del consiglio comunale di Brescia, prevista per lunedì pomeriggio, in seguito a quanto accaduto in via Cremona, dove un padre ha buttato dalla finestra i due figlioletti e poi si è tolto la vita.
La seduta è stata rimandata al 30 maggio e nell’annunciarlo il sindaco ha rilasciato una breve dichiarazione su quanto accaduto. “Quello di questa mattina è un gesto di follia, forse anche di disperazione che interroga tutti noi, “ha detto Adriano Paroli, “e anche la quotidianità ha bisogno di riflessione”.
Il primo cittadino ha poi rivolto un appello a tutti i bresciani: “I nostri servizi sociali sono i migliori d’Italia. Segnalate le situazioni di difficoltà. Brescia non vi lascerà mai soli”, ha assicurato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.