Chiudere Green Hill, protesta in centro

In corso Zanardelli alcuni attivisti hanno manifestato per chiedere lo stop all'allevamento di beagle destinati alla sperimentazione medica.

Più informazioni su

(red.) Si è svolta anche a Brescia, come in altre 48 città tra cui Montichiari, la protesta per la chiusura di Green Hill, l’allevamento di beagle con sede nel comune della nostra provincia che tratta animali per alcuni laboratori per la ricerca farmaceutica. Intorno alle 16 un gruppo di animalisti con tute bianche e macchie rosse, a indicare il sangue della vivisezione, ha inscenato un’iniziativa del tutto simbolica e pacifica proprio lungo corso Zanardelli. Tra la gente incuriosita, gli attivisti hanno spiegato le proprie ragioni con striscioni e slogan, raccolto firme e distribuito materiale informativo.
Fino ad aprile è infatti aperta la sottoscrizione contro Green Hill, mentre per sostenere la campagna è possibile inviare un modulo firmato all´indirizzo “Comitato Montichiari contro Green Hill conto Carry Service, via Marconi, 25018 Montichiari-Brescia”.
Proprio mercoledì è scattato il via libera all´iter d´esame della proposta di legge regionale contro la vivisezione sugli animali. Il provvedimento, promosso dall´ex ministro al Turismo Michela Vittoria Brambilla, imporrebbe il divieto, sul territorio regionale lombardo, ad operare da parte delle aziende che effettuano esperimenti sugli animali e anche di stabilimenti che vendono cani, gatti o scimmie per la vivisezione. Se la legge venisse approvata ciò significherebbe la chiusura certa della struttura bresciana.
Ecco le città che hanno aderito all’iniziativa (oltre a Brescia): Milano, Verona, Pordenone, Cortona (Arezzo), Chieti, Bologna, Cagliari, Roma, Catania, Foligno (Perugia), Novi Ligure, Biella, Torino, Vercelli, Grosseto, Novara, Reggio Emilia, Siderno Marina (Reggio Calabria), Bari, Cassino (Frosinone), Napoli, Pisa, Arezzo, Modena, Forlì, Genova, Firenze, Lanciano, Pomezia, Rieti, Ancona, Montichiari, Alessandria, Busto Arsizio, Viareggio, Savona, Bolzano, Trento, Pescara, Gallipoli, Palermo, Marina di Massa (Massa Carrara), Termini Imerese (Palermo), San Giuliano Milanese, Bizzanone (CO), Lecce, Marina di Carrara (MS) e Gubbio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.