“Prezzo in linea con l’Agenzia del Territorio”

Lo afferma l'Enpap, Ente di previdenza dell'Ordine degli psicologi, che sottolinea che la vendita dell'immobile di via Stamaperia "adottata all'unanimità dal Cda".

(red.) ”Il prezzo di 44 milioni 500 mila euro, pattuito per l’acquisto dell’immobile di via della Stamperia 64, è in linea con le valutazioni fatte dall’Agenzia del Territorio” lo precisa l’Enpap (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Psicologi) in una nota ”a tutela del proprio operato, della reputazione dell’Ente e dei propri Iscritti” dopo le polemiche sulla vendita dell’immobile che hanno coinvolto il senatore bresciano del Pdl Riccardo Conti.
“Prima di procedere all’acquisto dell’immobile”, afferma l’istituto di previdenza, “l’Enpap ha dato incarico a due società di effettuare una due diligence per fornire un’esatta valutazione tecnico-finanziaria dell’immobile e di tutte le sue caratteristiche. Il prezzo di circa 11mila euro al metro quadro va riferito, oltre che all’altissimo pregio della via, anche al fatto che il contratto di acquisto prevede la consegna ‘chiavi in mano’ dell’immobile dopo l’effettuazione di lavori di restauro, risanamento conservativo e manutenzione straordinaria, dunque completamente ristrutturato e riqualificato, con messa a norma degli impianti”.
“La scelta dell’immobile di via della Stamperia”, continua il comunicato Enpap, “è stata effettuata dall’Ente in base alle diverse proposte pervenute nel corso del 2009 e del 2010 in seguito alla pubblicazione, su alcuni quotidiani a tiratura nazionale e sul sito Enpap, di uno specifico avviso. La decisione finale è stata adottata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione dell’Enpap. L’Enpap ribadisce che tutti gli atti relativi alla compravendita dell’immobile in questione sono, e sono sempre stati, a disposizione degli Organismi di vigilanza e controllo e delle Autorità”.

Caso Conti: tutti gli aggiornamenti in tempo reale su quiBrescia.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.