Quantcast

La procura di Roma apre un fascicolo

Aperto un modello 45, un fascicolo senza indagati né ipotesi di reato. Al centri l'immobile acquistato il 31 gennaio 2011 e rivenduto il giorno stesso all'Enpap.

(red.) La Procura di Roma dovrà fare chiarezza sulla plusvalenza da 18 milioni di euro realizzata dal senatore del Pdl, il bresciano Riccardo Conti, attraverso l’acquisto per 26,5 milioni di un immobile rivenduto il giorno stesso per 44,5 milioni.
Il Procuratore capo, Giancarlo Capaldo, ha aperto un modello 45, un fascicolo di indagine senza indagati né ipotesi di reato. L’immobile, 3.900 metri quadri distribuiti su cinque piani in via della Stamperia 64 a Roma, a due passi dalla Fontana di Trevi, è stato acquistato dalla “Estate 2” di Conti il 31 gennaio 2011 dal Fondo Omega, per poi essere rivenduta il giorno stesso per 18 milioni in più all’Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi (Enpap), che vi installerà la propria sede.
Nei prossimi giorni i magistrati, acquisiti tutti gli elementi necessari, stabiliranno se sia configurabile un reato e, a seconda della fattispecie ipotizzata, affideranno il fascicolo al pool di Pm competente.
“Per quanto mi riguarda”, ha dichiarato Conti, “premesso che ricavare proventi dal proprio lavoro non è reato, posso affermare senza timore di smentita che la ricostruzione dei fatti è parziale e non corrispondente al vero; che la tempistica dell’operazione è ben piú articolata di quanto prospettato; e che la cifra indicata come futuro guadagno finale è abbondantemente fantasiosa”.

Caso Conti: tutti gli aggiornamenti in tempo reale su quiBrescia.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.