Scuole materne, nessun ostruzionismo

L'assessore Arcai e i genitori degli istituti Caionvico, Gallo, Rebuffone e Valotti si sono chiariti: "Regolare e corretto svolgimento delle iscrizioni".

(red.) L’assessore alla Pubblica istruzione del comune di Brescia, Andrea Arcai, ha inviato alla redazione di quiBrescia.it una nota in cui riporta una mail dei rappresentanti dei genitori della scuole materne Caionvico, Gallo, Rebuffone e Valotti, in cui dichiarano di aver ricevuto una serie di chiarimenti da parte dell’assessorato. Il tema è il presunto ostruzionismo per le iscrizioni lamentato da qualche genitore nella giornata di ieri.
“In merito alle richieste di chiarimento avanzate all’assessore Andrea Arcai e al signor Gardani, i rappresentanti delle scuole Caionvico, Gallo, Rebuffone e Valotti comunicano di aver ricevuto, da parte dello stesso assessore, ampie e soddisfacenti rassicurazioni circa il regolare e corretto svolgimento delle iscrizioni presso tali quattro scuole. Ciò a conferma, ancora una volta, dell’estrema disponibilità e sensibilità che la nostra Amministrazione mostra rispetto al tema delle scuole dell’infanzia, nell’ambito di un proficuo, continuo e sollecito dialogo con la cittadinanza interessata”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.