Quantcast

La montagna protagonista ne “I Lunedì del Sancarlino”

Più informazioni su

(red.) Iniziata il 17 ottobre, continua la rassegna dei Lunedì del Sancarlino, promossa dalla Fondazione Eventi della Provincia di Brescia in co-produzione con la Provincia.
L’importanza della montagna nel territorio provinciale bresciano, le tradizioni,  la forza identitaria legata alla vita fra i monti hanno ispirato il ciclo tematico dell’autunno dei Lunedì del Sancarlino proposti dal Broletto per la diciottesima edizione.
Il ciclo, curato da Carla Boroni, docente della Cattolica e presidente del Ctb, s’intitola “Cultura e culture della montagna. Passione, mito e avventura”. Dopo gli incontri con Fausto De Stefani,  uno degli alpinisti più famosi al mondo, lo scrittore Francesco Tomatis,  il critico letterario  Ermanno Paccagnini e il cantautore bresciano Charlie Cinelli, questo pomeriggio, Lunedì 14 novembre,  è invece  la volta di Enrico Ghidoni , fratello del più famoso Roberto che sarà al tavolo con lui. Fra le vittorie sul  gelo e le distanze, compare quella del 2007 nella ultra maratona «Yucon Artic» sulle 300 miglia, con record tuttora imbattuto.
Lunedì 21 parleranno di caccia per la selezione degli ungulati nella zona di Bolzano Sandro Eccher e Fabrizio Taddei con Federico Pea del relativo assessorato bresciano.
La guerra bianca e le trincee fra i ghiacci saranno tema lunedi’ 28  per Mario Taccolini, ordinario della Cattolica di Brescia, in dialogo con Giovanni Gregorini che farà riferimento al museo camuno con i reperti bellici; ospite sarà il coro alpino «Alte cime», seguito da una testimonianza su Nikolajewka del reduce Nelson Cenci, introdotto dal dirigente delle penne nere Davide Forlani.
Non mancheranno le tradizioni culinarie bresciane  legate allo spiedo delle valli con l’intervento di Anna Bossini, autrice con Carla Boroni di un volume sulla materia, in programma lunedì 5 dicembre .
A chiudere la rassegna  l’ascensionista e giornalista Fausto Camerini con lo scrittore Bruno Faustini, che ricorderà il fascino dell’Alto Garda e del suo Parco.
Tutti gli incontri si tengonoì alle 18, al teatro S.Carlino di Corso Matteotti, in città.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.