Quantcast

Parco Ducos 2, moria di pesci nel laghetto

Labolani: "Stiamo monitorando la situazione e stiamo aspettando i risultati delle analisi svolte dai tecnici dell'Arpa, che hanno raccolto una serie di campioni da analizzare".

Più informazioni su

(v.p.) Un lettore di quiBrescia.it ha inviato alla redazione un filmato in cui riprende il laghetto del parco Ducos 2 (guarda il video). Nelle immagini ci sono alcuni pesci che galleggiano senza vita e il perimetro dello specchio d’acqua è stato recintato con del nastro bianco e rosso. Preoccupato per la situazione, e infastidito dallo spettacolo poco piacevole, si è chiesto cosa stesse succendendo nell’oasi cittadina.
Noi abbiamo girato le sue domande all’assessore ai Lavori Pubblici del comune di Brescia, Mario Labolani, responsabile del verde pubblico della nostra città. “Stiamo monitorando la situazione e stiamo aspettando i risultati delle analisi svolte dai tecnici dell’Arpa, che hanno raccolto una serie di campioni da analizzare in laboratorio. Al momento non possiamo sbilanciarci, dato che gli esiti non ci sono stati ancora comunicati, ma comunque sembra improbabile che la causa della moria di pesci dipenda da agenti chimici o veleni. Nemmeno la mancanza di ossigeno centrerebbe. Il laghetto è infatti frequentato da tartarughe e anatre che non hanno avuto alcun sintomo o malessere. Potrebbe essere il caldo eccessivo o la presenza di alghe, ma attendiamo notizie certe”.
Certo i cadaveri di pesci non sono un bello spettacolo, “ma prima di poter spostare le carcasse l’Asl ci doveva spiegare quale tipo di smalmento fosse necessario. Giovedì, comunque, l’assessorato all’Ambiente provvederà alla rimozione delle carcasse. Naturalmente per questi interventi dobbiamo seguire alcune procedure imposte dall’azienda sanitaria”.
Il problema vero per il parco Ducos e il parco Ducos Due, comunque, sono le tartarughe. “Sono voraci e sono aumentate di numero anche a causa di alcuni cittadini incoscienti”, ha commentato Labolani. “Ora abbiamo trovato una soluzione con la costruzione di un laghetto tra San Polo e Borgo Wurher, dove un tempo c’erano le cisterne per la produzione della birra. Lì, se le cose vanno come spero, presto costruiremo un laghetto con recinto dove ospitare le tartarughe”.
Moria di pesci al Parco Ducos 2

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.