A Granarolo il 51% della bresciana White and Seeds

La start up made in Brescia è stata fondata dai giovani imprenditori Alessandro Ghizzardi e Federica Zanaglio e produce alimenti proteici adatti agli sportivi.

Brescia. Granarolo acquisisce il 51% della start up bresciana White and Seeds, specializzata in prodotti alimentari proteici per sportivi.
L’accordo prevede che l’acquisizione possa raggiungere il 100% nei prossimi anni.
L’azienda made in Brescia è stata fondata dai giovani imprenditori Alessandro Ghizzardi e Federica Zanaglio, appassionati di fitness e alimentazione attenta all’equilibrio nutrizionale.
La start up, infatti, dal 2019 produce per il mercato italiano prodotti proteici adatti agli sportivi sia lattiero caseari, come gli yogurt, sia destinati a colazioni e break durante la giornata come muesli, barrette, porridge, creme spalmabili, complementari al mercato dairy.

White Seeds, che secondo quanto riporta il sito Start Up Wallet prevede di raggiungere un fatturato di 1 miliardo di euro per l’anno in corso e di 2,5 miliardi nel 2023, è già presente in Cortilia, Eataly, Fresco Frigo, Erbert, Conad e sviluppa un fatturato in segmenti di mercato in forte crescita: +60% le barre proteiche, +794% quello dei dessert UHT, + 316% quello dei drink UHT, +114% quello delle bevande vegetali, + 31% quello delle proteine in polvere.
La start up, attiva ad oggi sul mercato italiano, potrà così contare sulla rete internazionale del Gruppo Granarolo che di recente sta spingendo sul mercato statunitense.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.