Quantcast

Manerbio, Paola Parma Presidente Cda di Finchimica Spa

Crescono le "quote rosa" nell'azienda della Bassa che ha chiuso il 2020 con un fatturato superiore ai 90 milioni di euro, consolidando una crescita di quasi il 30%. nel triennio.

red.) Finchimica S.p.A, l’Azienda italiana di Manerbio (Brescia) che da 45 anni opera nella ricerca, sviluppo, produzione, registrazione e vendita di principi attivi e intermedi chimici e fitofarmaci per la protezione delle colture agricole, ha annunciato la nomina di un nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione della società.

Si tratta di Paola Parma, founding partner dello Studio Legale Palmer, studio milanese di diritto commerciale e internazionale, già Consigliere di Amministrazione dell’Azienda dal 2014 al 2018 e che ha seguito Finchimica in tanti momenti decisivi del suo importante percorso di crescita.

Parma succede a Giuseppe Naponiello, patron di Finchimica, che assume la carica di Presidente Onorario.

“Con la nomina dell’Avvocato Parma, le donne in Finchimica raggiungono quasi il 30% di una popolazione aziendale di ormai quasi cento persone, in uno dei settori ancora fortemente sbilanciato al maschile”, ha dichiarato Maura Naponiello, da sette anni CEO di Finchimica S.pA.

“Quando Maura mi ha prospettato questo incarico, ho accolto la proposta con grande entusiasmo. Conosco da tanti anni l’Azienda, il suo rigore etico e il suo modo di operare sul mercato e conosco Maura Naponiello, cui mi legano tanti anni di collaborazione e di stima. Di lei apprezzo l’intelligenza e la determinazione e condivido il suo progetto imprenditoriale, portato avanti con il supporto di un management responsabile e molto capace e di una squadra di professionisti e tecnici di valore”, ha commentato Paola Parma.

Finchimica, che ha chiuso il 2020 con un fatturato superiore ai 90 milioni  di euro, consolidando una crescita di quasi il 30% nell’ultimo triennio, e che ha da poco concluso un altrettanto buon semestre, in linea con gli ambiziosi obiettivi di crescita delineati dal Piano Industriale per il 2021.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.