Quantcast

“Campioni del welfare”: cinque imprese bresciane al top

Sono stati assegnati i riconoscimenti del Welfare Champion 2021, che premia le aziende che si sono distinte nel campo dello stato sociale.

(red.) Sono 105 le imprese Welfare Champion 2021 che hanno ottenuto le 5 W del rating Welfare Index Pmi (erano 22 nel 2017). Storie straordinarie di imprese che si sono impegnate su temi rilevanti per il Paese. Si tratta delle realtà caratterizzate da numerose iniziative in diversi ambiti del welfare aziendale, capacità gestionali e impegno economico-organizzativo elevati e impatti sociali significativi sulle comunità interne ed esterne all’impresa.

Tra queste, anche cinque imprese bresciane cui è stato assegnato il rating 5W, il livello massimo per le eccellenze in ambito welfare aziendale. Si tratta di Farco Group di Torbole Casaglia, societàdedicata a prodotti, servizi e formazione per la sicurezza dell’impresa; Galvanica Sata di Castenedolo, specializzata in trattamento superficiale dei metalli; La Nuvola cooperativa sociale onlu di Orzinuovi; Rubinetterie bresciane Bonomi di Gussago e Studio Sila, di Brescia, che offre consulenza del lavoro per aziende e cittadini.

L’assegnazione è avvenuta giovedì 9 settembre, a Roma, in occasione della presentazione del Rapporto Welfare Index Pmi 2021 sullo stato del welfare nelle piccole e medie imprese italiane, promosso da Generali Italia e giunto alla sesta edizione, che ha coinvolto più di 6mila imprese di tutti i settori produttivi e di tutte le dimensioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.