Quantcast

“Grifone d’Acciaio” ai dieci migliori studenti della maturità

I promotori sono Rangoni & Affini S.p.a. e Confartigianato. Verranno consegnati il primo ottobre in occasione di Librixia.

(red.) Rangoni & Affini S.p.a. e Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale, con il patrocinio del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, sono i promotori della borsa studio “Il Grifone d’Acciaio” che consiste in un premio di 600 euro, consegnato ai 10 maturati più brillanti e meritevoli che intendono proseguire il loro percorso di studi all’Università.

Dopo la parentesi dello scorso anno, che ha visto premiare simbolicamente le personalità bresciane che si sono distinte nel servizio alla comunità per la lotta al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19, la terza edizione torna a guardare ai giovani, nella convinzione che la cultura, lo studio e la dedizione siano la chiave per garantirsi un futuro lavorativo di successo e di autoimprenditorialità.

Si sono aperte giovedì 1° luglio 2021 le iscrizioni per partecipare al bando e la domanda dovrà essere inviata a grifonedacciaio@rangonieaffini.it allegando copia della seguente documentazione: documento di identità in corso di validità; copia diploma di maturità (o certificato sostitutivo) per l’a.s. 2020/2021; copia della pagella finale dell’a.s. 2020/2021; copia documentazione attestante l’iscrizione ad una Facoltà Universitaria per l’a.s. 2021/2022 (es. copia libretto o copia pagamento rata di iscrizione ecc..) e, facoltativa, lettera di presentazione.
Tutta la documentazione e il regolamento del bando è reperibile sui siti di Confartigianato Imprese Brescia (www.confartigianto.bs.it) e Rangoni & Affini (www.rangonieaffini.it). Tra i requisiti per partecipare al premio: la residenza a Brescia o nella Provincia; il conseguimento del Diploma di maturità; la prima immatricolazione ai corsi di laurea delle facoltà di disegno industriale, Ingegneria civile e ambientale, Ingegneria dell’informazione, Ingegneria industriale, Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze e tecniche dell’edilizia, Scienze e tecnologie fisiche, Scienze e tecnologie informatiche, Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura, Scienze economiche e Tecnologie per la conservazione e il restauro dei beni culturali.

“Sensibilizzare le nuove generazioni a mettersi in gioco per dare continuità alla realtà artigiana – un’eccellenza che tutto il mondo ci riconosce grazie all’ineguagliabile “Made in Italy” – attraverso un percorso formativo universitario a indirizzo tecnico e scientifico e sostenere così la cultura d’impresa e l’autoimprenditorialità, concreta opportunità professionale per i più giovani”, così il presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia Eugenio Massetti a cui fa eco l’ingegner Natalino Affini, amministratore delegato Rangoni & Affini ideatrice e finanziatrice della borsa di studio e della scultura, ovviamente in acciaio, che verrà consegnata ai vincitori in occasione di Librixia il prossimo 1 ottobre.

“L’istruzione è sempre più fondamentale per poter sostenere e alimentare la qualità della nostra manifattura e competere nel mercato di oggi e di domani. Ecco perché il sostengo alla formazione scolastica con questo progetto che nel nome riprende il grifone, logo di Rangoni & Affini Scania Trucks raffigurante un animale perfetto, potente, che vola alto e l’acciaio, simbolo di eccellenza del territorio bresciano e della sua profonda cultura del lavoro”, ha affermato Affini.

Percorsi di laurea sostenuti per dare appunto nuovo impulso all’impresa artigiana e sostenere lo spirito d’iniziativa delle giovani generazioni dunque. Il progetto «Grifone d’acciaio» assume questa duplice prospettiva, con l’immagine del rapace che vola più in alto per vedere lontano in omaggio a Brescia, terra d’acciaierie. I dieci premi saranno consegnati il primo ottobre in occasione di Librixia – Fiera del Libro di Brescia 2021. Il concorso rimarrà aperto sino alle ore 17:00 del 24 settembre 2021 e la domanda dovrà essere inviata a grifonedacciaio@rangonieaffini.it.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.