Quantcast

Verso la quotazione di Antares, fissato l’intervallo di prezzo delle azioni

(red.) Antares Vision (“Antares Vision” o la “Società”) rende noto che, in data odierna, il Consiglio di Amministrazione della Società ha individuato l’intervallo di prezzo delle azioni nell’ambito del collocamento istituzionale (l’“Offerta”) finalizzato all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant (gli “Strumenti Finanziari”) della Società sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”) organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“Borsa Italiana”) e, ove siano rispettati i relativi requisiti, sul segmento STAR (la “Quotazione”), riservato ad investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali all’estero.

 

L’intervallo di prezzo è stato fissato tra un prezzo minimo di Euro 11 per azione ordinaria ed un prezzo massimo di Euro 12,25 per azione ordinaria, equivalente ad un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico della Società ante Aumento di Capitale (come di seguito definito) compreso tra circa Euro 646,4 milioni ed Euro 719,9 milioni.

 

È previsto che l’Offerta comprenda: (i) massime n. 10.200.000 azioni ordinarie di nuova emissione – rivenienti da un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione – e (ii) massime n. 6.800.000 azioni ordinarie poste in vendita dagli azionisti Regolo S.p.A. e Sargas S.r.l. (congiuntamente, gli “Azionisti Venditori”). Nell’ambito dell’Offerta gli Azionisti Venditori concederanno un’opzione greenshoe in favore dei Joint Global Coordinators, per l’acquisto, al prezzo di offerta, di massime n. 2.550.000 azioni ordinarie, corrispondenti al 15% delle azioni collocate nell’ambito dell’Offerta. Ad esito dell’Offerta, assumendo l’integrale collocamento delle azioni oggetto dell’Offerta e l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe, il flottante sarà pari al 38,70% del capitale sociale composto da azioni ordinarie dell’Emittente.

 

Nell’ambito dell’Offerta, la Società, gli Azionisti Venditori e alcuni amministratori e dirigenti della Società assumeranno nei confronti dei Joint Global Coordinator, un impegno di lock-up per un periodo di 180 giorni (per la Società) e 365 giorni (per gli Azionisti Venditori, gli amministratori e i dirigenti della Società), soggetto ad eccezioni usuali per la prassi in operazioni della specie.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.