Quantcast

Ghiroldi (Lega): “Con ‘Qualità artigiana’ potremo rilanciare le nostre imprese”

(red.) “Oggi abbiamo approvato in aula del consiglio regionale una legge che introduce il riconoscimento “Qualità Artigiana”, che ci permetterà di rilanciare il nostro artigianato locale. Sono orgoglioso, da lombardo e da figlio di artigiani, di aver sostenuto questa proposta di legge e di aver visto tutto il mio gruppo consiliare compatto nel portare avanti questa proposta” dichiara Francesco Ghiroldi, consigliere regionale del Carroccio al Pirellone. “L’artigianato rappresenta una delle arti in cui lo spirito lavorativo, creativo ed imprenditoriale lombardo trova una delle più alte forme di realizzazione. Sul territorio lombardo sono presenti oltre 240mila imprese artigiane e oltre 71mila sono operanti nei settori previsti da questa proposta di legge: grazie a questi numeri, il settore artigiano di Regione Lombardia risulta essere la realtà più articolata rispetto a qualsiasi altra esperienza del territorio nazionale”.

“La maestria artigianale lombarda è riconosciuta nel mondo ed è un patrimonio immateriale della nostra regione”, prosegue Ghiroldi. “In questo drammatico periodo dovuto alla pandemia di Covid-19 sono convinto che l’aggiunta di questo riconoscimento possa fungere da straordinario strumento di rilancio dell’intero settore. Se infatti i cittadini lombardi, grazie a questa legge, avranno a disposizione un mezzo ulteriore per poter riconoscere la qualità dei prodotti che acquistano, di certo anche le imprese ne gioveranno. La volontà che soggiace a questa norma è infatti quella di valorizzare le eccellenze della nostra regione, dando lustro alle imprese che dimostrano di possedere requisiti di eccellenza e contemporaneamente accrescere il valore del brand regionale, avviando un circolo virtuoso tra imprese artigiane e Lombardia”.

“Verranno promosse iniziative atte a sostenere e incentivare la trasmissione dell’attività di impresa artigiana tra generazioni, favorendo la continuità nella gestione, l’inserimento lavorativo dei giovani e le occasioni di lavoro; sarà favorito l’associazionismo locale per la promozione della cultura d’impresa artigiana e dei prodotti artigiani nonché il mantenimento e il rafforzamento della cultura e dell’identità artigiana nel territorio lombardo; inoltre sarà potenziata e agevolata la competitività e il posizionamento sul mercato delle imprese artigiane, anche attraverso l’utilizzo dei canali di vendita elettronici. Sono inoltre previsti contributi e specifiche agevolazioni per l’accesso al credito per le imprese artigiane” conclude Ghiroldi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.