BPER, venerdì inizia il rebranding delle filiali acquistate da Ubi Banca

Venerdì 19 febbraio, a partire dalle 11,30, le filiali chiuderanno al pubblico.

Più informazioni su

(red.) Lunedì 22 febbraio diventerà operativa l’acquisizione di 587 filiali ex UBI, situate in prevalenza nel Nord Ovest del Paese e in Lombardia, oltre che nelle Marche e in altre regioni, che BPER Banca ha rilevato a seguito di un accordo siglato lo scorso anno con il Gruppo Intesa San Paolo.

Venerdì 19 febbraio, a partire dalle 11,30, tali filiali chiuderanno al pubblico per consentire l’inizio delle attività di rebranding nelle varie unità operative. Si provvederà alla rimozione e sostituzione delle insegne, all’allestimento degli ATM e Aree Self e alla rimozione interna dei marchi. Saranno impegnate complessivamente 70 squadre su tutto il territorio, con circa 200 persone al lavoro. Nel weekend del 20-21 febbraio proseguirà la rimozione delle insegne nelle 150 filiali identificate da BPER come prioritarie, sulle quali verrà completato il rebranding entro la serata di domenica 21.

Per le altre filiali, ubicate in tutti i territori interessati dall’acquisto del ramo d’azienda da Intesa San Paolo, il cambio dell’insegna inizierà a partire da lunedì 22 febbraio, con l’obiettivo di completare l’intera operazione nell’arco di due settimane lavorative.

Per le filiali che presentano vincoli di Soprintendenza, paesaggistici o altre tutele, il rebranding sarà completato solo al termine delle procedure tecnico-amministrative derivanti dall’iter autorizzativo.

In tutte le filiali verrà applicata una vetrofania con la scritta “Benvenuti in BPER Banca”.

Di seguito alcune filiali in cui si interverrà a partire dal 19 febbraio.

Lombardia

Bergamo – via Guglielmo Mattioli, 69

Bergamo – via Gabriele Camozzi, 81

Bergamo – piazzale Risorgimento, 15

Brescia – corso Zanardelli 54 angolo via San Martino, 2

Brescia – via Milano, 21b

Brescia – via Vittorio Veneto angolo via delle Tofane, 73

Como – via Giovio, 4

Milano – via della Moscova, 31a

Varese – via Vittorio Veneto, 2

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.