Confindustria Brescia si stringe intorno a Pasini: gravissime intimidazioni

(red.) Il Consiglio Generale di Confindustria Brescia, a nome di tutti gli associati, esprime la propria solidarietà e vicinanza al Presidente Giuseppe Pasini per le gravissime intimidazioni di cui è stato oggetto nella giornata di ieri.

Nel corso degli anni di presidenza degli industriali bresciani, Giuseppe Pasini si è sempre distinto per la sua volontà di unire, e mai di dividere, promuovendo un dialogo costante con le istituzioni, le realtà associative e i sindacati, e ponendo un’elevata attenzione ai lavoratori.

Anche nel corso della gravissima emergenza legata alla pandemia da COVID-19, Pasini si è speso in prima persona per garantire il diritto alla salute di tutti i lavoratori bresciani ed è stato tra i principali promotori del protocollo di sicurezza siglato con i sindacati bresciani – sotto il coordinamento del Prefetto di Brescia Attilio Visconti –, che ha consentito un rientro al lavoro regolato e sicuro nelle aziende della nostra provincia.

Confindustria Brescia confida quindi nel lavoro che le istituzioni e le forze dell’ordine sapranno svolgere per garantire la tutela della sicurezza.

Nonostante l’episodio, il Presidente Pasini e l’intera Confindustria Brescia continueranno a lavorare con impegno e determinazione per aiutare la nostra provincia e l’Italia a uscire dalla grave situazione economica che caratterizza l’attuale periodo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.