Olio Garda, produzione cala del 30%

Coldiretti lancia l'allarme per la diminuzione degli oli realizzati nel bresciano. Colpa di clima incerto e temporali estivi. E c'è la concorrenza.

olio del garda(red.) La Coldiretti ha lanciato l’allarme per il calo della produzione dell’olio sul lago di Garda. Secondo le prime stime raccolte tra i produttori, si parla del 30% in meno. Se si tiene conto che la maggior parte dell’olio prodotto in Lombardia arriva proprio dal Garda, la situazione sembra essere preoccupante. Il presidente del consorzio di tutela Olio Garda Dop Andrea Bertazzi dice che nel 2014 sono stati coltivati più di mille quintali del prodotto, ma nell’anno precedente erano stati il doppio.
A incidere in negativo sono le condizioni climatiche del periodo, compresi i temporali e le tempeste estive che danneggiano i raccolti. I 500 produttori che fanno parte del consorzio temono che la pesante situazione possa aggravarsi dalla concorrenza degli oli del nord Africa e Medio Oriente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.