Quantcast

Cdc Brescia, entra Giacomo Gnutti

Nella giunta camerale un altro rappresentante di Aib. Fra le new entry Eugenio Massetti, Prandini e Guzzardi. Apindustria resta fuori.

camera commercio(red.) Dopo Giuseppe Ambrosi, eletto alla guida della Camera di Commercio di Brescia dell’era post- Bettoni, Associazione Industriale Bresciana aumenta la propria presenza al tavolo di via Einaudi, con l’ingresso di Giacomo Gnutti, altro “uomo” del presidente di Aib Marco Bonometti e delegato al credito di Aib.
Con l’ingresso di Gnutti, imprenditore con interessi nell’ambito del metalmeccanico, turistico-alberghiero e della sicurezzae, esce di scena il candidato di Apindustria, Mariella Soncina.
Il nuovo asset della Cdc bresciana dovrebbe quindi essere così composto: Giuseppe Ambrosi alla presidenza, Giacomo Gnutti (Industria Aib); Francesca Guzzardi (Commercio Confesercenti); Carlo Massoletti (Commercio Confcommercio); Giovanna Prandini (Agricoltura Coldiretti); Eugenio Massetti (Artigianato Confartigianato); e Bortolo Agliardi (Artigianato Associazione Artigiani).
Lunedì le scelte verranno confermate, mentre per quella del vicepresidnete verà istituito un successivo incontro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.