Quantcast

Expo: c’è il consorzio per l’Albero della Vita

Si chiama Orologio Brescia ed è stato fondato venerdì mattina. Ne fanno parte 16 imprese del nostro territorio.

expo_manifesto(red.) Venerdì 12 dicembre è stato costituito in Associazione Industriale Bresciana il Consorzio “Orgoglio Brescia”, che realizzerà parte del progetto dell’Albero della Vita, la struttura di 35 metri che sarà l’icona del Padiglione Italia ad Expo 2015. Sono 16 i componenti attuali del sodalizio, ma con la possibilità che possano aumentare di ulteriori cinque, grazie ad una finestra che chiuderà definitivamente il 31 gennaio.
Presidente del consiglio di amministrazione è Paolo Franceschetti (Alpiah); consiglieri Giancarlo Turati (Aib), Alberto Gandellini (Sial), Diego Penocchio (Ormis), Giulio Nulli (Wood Beton), Mario Francesco Marangoni (Atb), Ettore Pedretti (F.lli Pedretti).
Otto, invece, sono i componenti del Comitato tecnico presieduto dal responsabile progettazione e direttore lavori, Alessandro Gasparini (Gap Progetti, Brescia). La delega alla comunicazione e ai rapporti con Padiglione Italia ed Expo spa è stata assegnata a Giancarlo Turati.

Gli enti aderenti al Consorzio sono:
1) Associazione Industriale Bresciana
– Ente garante –
2) Fasternet Soluzioni di Networking (Borgosatollo)
-Trasmissione dati e segnalazioni –
3) Elgen (Paderno Franciacorta)
– Impianti elettrici –
4) Caldera General Impianti (Rezzato)
– Impianti elettrici –
5) Palazzoli (Brescia)
– Componentistica elettrica –
6) Sial (Brandico)
– Sistemi di sicurezza –
7) Corbat  (Flero)
– Opere edili –
8) Wood Beton (Iseo)
– Legno lamellare –
9) Albertani Corporate (Edolo)
– Legno –
10) Alpiah (Pisogne)
– Lavori in carpenteria pesante –
11) Feralpi Siderurgica (Lonato)
– Componentistiche metalliche in acciaio –
12) ATB Riva Calzoni
– Componentistiche metalliche –
13) Duferdofin Nucor (San Zeno)
– Componentistiche metalliche in acciaio –
14) Fratelli Moncini (Breno)
– Marmi –
15) Porfido F.lli Pedretti  (Esine)
– Porfidi e pavimentazioni-
16) Ormis (Castegnato)
– Carpenterie e lavorazioni meccaniche –.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.