Quantcast

Terziario, rush finale con recupero

Recupero, nel quarto trimestre, delle imprese bresciane del settore che hanno realizzato un incremento dell’attività, dopo la flessione precedente.

Più informazioni su

(red.) Recuperano in “zona cesarini” le imprese bresciane del settore terziario che hanno realizzato, nel quarto trimestre del 2011, un incremento dell’attività, dopo la flessione sperimentata nella rilevazione precedente.
Lo rileva l’indagine congiunturale dell’Ufficio studi di Aib (Associazione industriale bresciana) su un campione di aziende associate: “nel complesso”; si legge in una nota, “il saldo fra coloro che hanno dichiarato variazioni in aumento e in diminuzione del fatturato è infatti positivo (+36%). Gli operatori dei servizi alle imprese sembrano quindi non risentire particolarmente della forte contrazione della produzione che sta caratterizzando il “made in Brescia” manifatturiero.
I settori più interessati all’incremento del volume d’affari risultano essere Informatica e attività connesse, Ingegneria, progettazione, collaudi e analisi e Altri servizi; i rimanenti cluster non evidenziano invece particolare dinamismo a riguardo.
Le aspettative a breve propendono per un ulteriore, ma modesto, aumento dell’attività; le previsioni per le imprese del settore dei servizi risultano quindi moderatamente più ottimistiche rispetto a quelle rilasciate dagli operatori del manifatturiero, le cui prospettive per i prossimi mesi risultano orientate per una nuova diminuzione della produzione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.